C.M. n.99

Prot. n. 1052             /                                               Roma,  31.5.2001

 

 

 

 

 

.                       Agli Uffici Scolastici Regionali Loro SedI

 

                        Ai Provveditori agli Studi     Loro SEDI

 

Al Sovrintendente Scolastico

della Provincia Autonoma di Bolzano

 

 

                        e, p.c. Al Sovrintendente Scolastico

della Provincia Autonoma di Trento

 

 

All’Intendente Scolastico

delle Scuole in Lingua Tedesca Bolzano

 

All’Intendente Scolastico

delle Scuole delle Località Ladine Bolzano

 

Al Sovrintendente agli Studi

per la Valle d’Aosta Aosta

 

 

Oggetto: Indizione concorsi per soli titoli per le assunzioni a tempo indeterminato in base alla O.M. 153 del 30.5.2000 per i ruoli del personale amministrativo, tecnico ed ausiliario.

 

 

            Gli Uffici Scolastici Provinciali, nel minor tempo possibile e comunque in modo da concludere la procedura entro il 31 agosto p.v., indiranno i concorsi per soli titoli per i profili professionali del personale A.T.A. della ex III e IV qualifica funzionale ,ai sensi dell’art. 554 del D.L.vo 297/94 ed in base alla O.M. 153 del 30.5.2000 pubblicata in G.U. -Serie Generale- del 2.8.2000.

            Nella predisposizione dei relativi bandi si dovrà tenere conto dei cambiamenti di fatto e delle innovazioni normative intervenute, apportando le integrazioni e modifiche sottoindicate.

1.         Nelle premesse devono essere inserite le seguenti integrazioni :

 

       Visto il D.P.R. 28.12.2000 n. 445, pubblicato nel supplemento alla G.U. 20.2.2001 n. 42 serie generale, concernente la documentazione amministrativa;

       Visto il D.M. 13.12.2000 n. 430 pubblicato nella G.U. 24.1.2001 n. 19, concernente il regolamento per le supplenze del personale A.T.A.;

       Visto il D.M. 19.4.2001 n. 75 pubblicato nella G.U. - Quarta Serie Speciale - n.35 del 4.5.2001, applicativo del predetto regolamento.

 

2.         Tutti i riferimenti all’anno scolastico 1999/2000 devono essere modificati con riferimento all’anno scolastico 2000/2001.

3.         Le formulazioni relative alle graduatorie provinciali supplenze in cui i candidati sono inseriti devono essere modificate con riferimento alla graduatoria provinciale ad esaurimento o agli elenchi provinciali per i quali i candidati, avendone titolo, abbiano validamente prodotto domanda ai sensi del D.M. 19.4.2001 n.75.

Per i collaboratori scolastici che non abbiano prodotto alcuna domanda per la graduatoria provinciale supplenze, intendendo permanere nella graduatoria provinciale ad esaurimento in cui sono già inseriti ai sensi del citato D.M. 75/2001, resta valido il riferimento a tale graduatoria.

Per i profili di assistente amministrativo, assistente tecnico, cuoco, infermiere e guardarobiere, qualora non ricorrano le altre circostanze(essere in corrispondente servizio alla data della domanda; avere prodotto domanda per il corrispondente elenco  provinciale per le supplenze; avere prestato nel corso dell’anno scolastico 2000/2001 un corrispondente servizio), resta valido, ai fini dell’ammissione e ai fini dell’individuazione della provincia in cui produrre domanda, l’essere inseriti nella corrispondente soppressa graduatoria provinciale per le supplenze, fermi restando gli altri requisiti richiesti (24 mesi, ecc.).

(riferimento: O.M. 153/2000: art. 5 - comma 1 - lett. b; art. 5 - comma 7; art.6 - comma 2 - lett.b; art. 7 - comma 2 - lett. b; art. 7 - comma 4 - lett. g; art. 8 - comma 4 - lett. e/1; art. 9 - comma 2 - lett. a).

Non si deve, inoltre, tenere conto dei depennamenti dalle graduatorie provinciali per le supplenze, eventualmente disposti successivamente all’1-9-1999.

(riferimento: O.M. 153/2000: art. 5 - comma 1 - lett b; art.6 - comma 2 - lett. b).

4.         Tutti i riferimenti al servizio prestato con rapporto di lavoro con gli Enti Locali nel periodo compreso tra il 25.5.1999 e la presentazione della domanda di ammissione alla precedente tornata concorsuale devono essere eliminati

(riferimento O.M. 153/2000: art.5 - comma 1 - lett. d; art.6 - comma 2 - lett.b; art.7 - comma 2 - lett. d; art.7 - comma 4 lett. h;art.8 - comma 4 - lett. e/2).

La disposizione di cui all’art.5 - comma 2 - lett.g, ultimo periodo ,è sostituita con la dizione ”la corrispondenza tra profili professionali degli Enti Locali e del personale A.T.A. della scuola è individuata, in termini sostanziali, in relazione ai profili formalmente attribuiti agli interessati e dagli stessi svolti, semprechè si ritrovino nei profili professionali statali operanti nelle istituzioni scolastiche statali cui gli Enti Locali erano tenuti a fornire personale(D.M. 23.7.1999, n. 184 - art. 6 - comma 1), in base alla  tabella di corrispondenza, applicativa del criterio suindicato e definita nell’accordo ARAN/OO:SS del 20-7-2000 (ALL.H)”

5.         Alla dichiarazione delle riserve di cui all’allegato E) si deve togliere il limite ai soli profili delle III qualifica funzionale, ex IV, in quanto anche i collaboratori scolastici sono ammessi a far valere le riserve. Correlatamente, i contingenti di posti concernenti le assunzioni obbligatorie di cui alla L.68/99, non devono più essere detratti dai posti disponibili per i concorsi di collaboratore scolastico (IV qualifica funzionale, ex III).

(riferimento O.M. 153/2000: art.2 - comma 1; art.6 - comma 1 - lett.b; art.7 - comma 5 - lett. r; art.8 - comma 4 - lett.d1); d2); art.9 - comma 2 - lett. b; art.13 - comma 1; art.14 - comma 2).

 

6.         All’art. 9 il comma 8 è sostituito dal seguente comma 8: “Ad eccezione del requisito dell’idoneità fisica all’impiego, i requisiti di ammissione al concorso, nonché i titoli di cultura, di servizio, di preferenza, di riserva, e, per gli assistenti tecnici di accesso alle aree di laboratorio possono essere oggetto di dichiarazione sostitutiva rilasciata dal candidato sotto la propria responsabilità; di autocertificazione in fotocopia con la dicitura “copia conforme all’originale in mio possesso” cui segue la data e la firma del candidato.

Le autodichiarazioni mendaci o l’autoformazione di certificazioni false o comunque la produzione di documentazioni false comportano l’esclusione dalla procedura di riferimento o la decadenza dalla relativa graduatoria se inseriti e comportano, inoltre, sanzioni penali come prescritto dagli artt.75 e 76 del D.P.R. 28.12.2000, n.445 pubblicato nella G.U. n. 42 del 20.2.2001.

            L’amministrazione procederà ad un controllo a campione delle autodichiarazioni e delle autocertificazioni.

            Corrispondentemente devono essere integrate con riferimento al predetto art.9  comma 8 le disposizioni di cui all’art.11 - comma 2 lett. d ed all’art. 11 - comma 3 dell’O.M. 153/2000, nonché la nota 4)alle Tabelle di valutazione.

7.         L’allegato 1 “Avvertenze alle Tabelle A/1;A/2;A/3;A/4” - lettera D) è sostituito come segue: D)sono valutabili i titoli di servizio e di cultura rispettivamente maturati o posseduti alla data di sottoscrizione della domanda.

8.         L’allegato schema di domanda (All. B/1 oppure B/2) compiutamente formulato nelle parti che il candidato è tenuto a compilare, sottoscritto e datato dal medesimo, è valido a tutti i fini come autodichiarazione effettuata sotto la propria responsabilità per quanto in esso rappresentato dal candidato.

9.         Gli schemi di domanda devono essere conseguentemente modificati nel seguente modo:

 

ALLEGATO B1

 

     a)    si aggiunge il seguente punto:

     5-(solamente per il profilo di collaboratore scolastico)licenza elementare conseguita in data_____________ presso___________________________ di_____________ e di avere prestato, in base a tale titolo di studio, il servizio richiesto per l’ammissione al concorso;

     b)    rimane nella sua formulazione precedente

     c)    rimane nella sua formulazione precedente;

     d1)            oppure, non ricorrendo la circostanza di cui alla lettera c), di avere validamente prodotto domanda, avendone titolo, per l’aggiornamento o l’inserimento nella graduatoria provinciale per le supplenze o nell’elenco provinciale per le supplenze della medesima provincia  e del medesimo profilo cui si concorre: provincia di_____________ profilo di__________________ domanda prodotta in data__________ ;

     d2)            oppure, non ricorrendo le circostanze di cui alle lettere c);d1), di non essere in servizio per scadenza del contratto individuale di lavoro e di avere prestato nel corso dell’anno scolastico 2000-2001, nella medesima provincia e nel medesimo profilo professionale cui si concorre, il seguente servizio scolastico statale a tempo determinato: servizio di___________ presso l’Istituto Scolastico___________________________ dal________ al______ e di essere cessato da tale servizio il __________;

     d3            oppure, non ricorrendo, le circostanze di cui alle precedenti lettere c-d1-d2-, di essere inserito all’1-9-1999 nelle graduatoria provinciale per le supplenze della medesima provincia e del medesimo profilo cui si concorre profilo di ______________ provincia di______________ al posto n.______________con punti: _______________.

     e);f);g);h);i);l);m);n);o);p) restano invariate;

     q)    di essere in possesso dei seguenti titoli di riserva di cui all’allegato E del bando di concorso (6) (eliminando il limite formulato fra parentesi “solamente per i concorsi ai profili professionali della III qualifica funzionale”).

Successivamente si aggiunge la seguente lettera:

r)   la compilazione della presente domanda avviene secondo le disposizioni previste dal D.P.R. 28-12-2000 n.445 pubblicato nella G.U.n.42 del 20-2-2001 “TESTO UNICO DELLE DISPOSIZIONI LEGISLATIVE E REGOLAMENTARI DI DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA”. I dati riportati e le dichiarazioni effettuate hanno il valore di dichiarazioni sostitutive di certificazione rese ai sensi dell’art.46 del citato D.P.R., essendo il sottoscritto dichiarante a conoscenza delle conseguenze di carattere amministrativo e penale che i successivi artt.75 e.76 stabiliscono in caso di autodichiarazioni mendaci o autoformazione di certificazioni false o alla produzione di documentazioni false.

La nota(6) deve essere integrata in modo da risultare formulata nel seguente modo:

(6) I titoli possono essere oggetto di dichiarazione sostitutiva rilasciata dal candidato sotto la propria responsabilità; di autocertificazione in fotocopia con la dicitura “copia conforme all’originale in mio possesso”; oppure di certificazione da parte delle competenti autorità amministrative. In tali due ultimi casi la certificazione deve essere allegata alla domanda di ammissione o inoltrata con le medesime modalità della domanda.

 

 

ALLEGATO B2

     a);b) rimangono invariati;

     c)    di essere in possesso dei seguenti titoli di riserva (All.E) conseguiti precedentemente/successivamente al termine di cui sopra (5).

Si precisa al riguardo che tali titoli sono stati già prodotti nella precedente tornata concorsuale svoltasi presso codesto Provveditorato il ________________(se prodotto in precedente analogo concorso);

 

(oppure) Si precisa al riguardo che tali titoli non sono stati prodotti in precedenti corrispondenti tornate concorsuali svoltesi presso codesto Provveditorato;

(eliminando il limite formulato fra parentesi “solamente per i concorsi ai profili professionali della III qualifica funzionale, ex IV”);

rimane nella sua formulazione precedente;

     d)    rimane invariata

     e1)            oppure, non ricorrendo al circostanza di cui alla precedente lettera d), di avere validamente prodotto domanda, avendone titolo, per l’aggiornamento o l’inserimento nella graduatoria provinciale per le supplenze o nell’elenco provinciale per le supplenze della medesima provincia  e del medesimo profilo cui si concorre: provincia di_____________ profilo di__________________ domanda prodotta in data__________ ;

     e2)            oppure, non ricorrendo le circostanze di cui alle lettere d);e1), di non essere in servizio per scadenza del contratto individuale di lavoro e di avere prestato nel corso dell’anno scolastico 2000-2001, nella medesima provincia e nel medesimo profilo professionale cui si concorre, il seguente servizio scolastico statale a tempo determinato: servizio di___________ presso l’Istituto Scolastico___________________________ dal________ al______ e di essere cessato da tale servizio il __________;

     e3            oppure, non ricorrendo, le circostanze di cui alle precedenti lettere d);e1);e2), di essere inserito all’1-9-1999 nelle graduatoria provinciale per le supplenze della medesima provincia e del medesimo profilo cui si concorre profilo di ___________ provincia di_____________ al posto n.______________ con punti: _______________.

     f);g);h);i);l);m);n) restano invariate.

 

Successivamente si aggiunge la seguente lettera o):

     o) la compilazione della presente domanda avviene secondo le disposizioni previste dal D.P.R. 28-12-2000 n.445 pubblicato nella G.U.n.42 del 20-2-2001 “TESTO UNICO DELLE DISPOSIZIONI LEGISLATIVE E REGOLAMENTARI DI DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA”. I dati riportati e le dichiarazioni effettuate hanno il valore di dichiarazioni sostitutive di certificazione rese ai sensi dell’art.46 del citato D.P.R. essendo il sottoscritto dichiarante a conoscenza delle conseguenze di carattere amministrativo e penale che i successivi artt.75 e.76 stabiliscono in caso di autodichiarazioni mendaci o autoformazione di certificazioni false o alla produzione di documentazioni false.

 

La nota(5) deve essere integrata in modo da risultare formulata nel seguente modo:

(5) I titoli possono essere oggetto di dichiarazione sostitutiva rilasciata dal candidato sotto la propria responsabilità; di autocertificazione in fotocopia con la dicitura “copia conforme all’originale in mio possesso”; oppure di certificazione da parte delle competenti autorità amministrative. In tali due ultimi casi la certificazione deve essere allegata alla domanda di ammissione o inoltrata con le medesime modalità della domanda.

 

9.         Nel bando di concorso, alla fine dell’articolato, deve essere inserito il seguente articolo:

 

 

ART..

SUPPLENZE

 

./1            I candidati inseriti a pieno titolo nelle graduatorie provinciali permanenti per le assunzioni a tempo indeterminato, compresi i candidati inseriti a pieno titolo a seguito del positivo scioglimento della eventuale riserva, sono cancellati da tutte le graduatorie per le supplenze del medesimo profilo della medesima o di altra provincia in cui siano inseriti o abbiano prodotto domanda di inserimento, fatto salvo l’inserimento nella prima fascia delle graduatorie di istituto della medesima provincia, se richiesto ai sensi dei successivi commi del presente articolo.

            La suddetta cancellazione avviene anche se il candidato abbia prodotto la rinuncia di cui al successivo comma 2 e/o non abbia prodotto la richiesta di inserimento nelle graduatorie di istituto di cui al successivo comma 3.

 

/2        Tutti i candidati inseriti nelle graduatorie provinciali permanenti per le assunzioni a tempo indeterminato, di cui alla O.M.153/2000, hanno automaticamente diritto ad essere assunti, con precedenza, quali supplenti annuali o fino al termine dell’attività didattica, in base alla corrispondente graduatoria provinciale permanente.

            Coloro che non intendano avvalersi di tale diritto, compresi coloro che non abbiano prodotto alcuna domanda ai sensi dei precedenti articoli del presente bando in quanto intendono solamente permanere nella graduatoria in cui sono già inseriti, debbono produrre apposita rinuncia compilando l’allegato F.

 

./3            I candidati inclusi oppure che, avendone titolo, abbiano validamente prodotto domanda di inserimento o di aggiornamento, in una graduatoria provinciale permanente di cui al presente bando, hanno titolo ad essere inseriti nella prima fascia delle corrispondenti graduatorie di istituto per le supplenze temporanee, della medesima provincia, producendo, contestualmente alla domanda di ammissione di cui al presente bando, l’allegata scheda G, debitamente compilata, datata e sottoscritta.

            Al fine di ottenere l’inclusione nelle predette graduatorie di istituto, anche i candidati già inclusi nelle graduatorie permanenti e che non abbiano prodotto alcuna domanda intendendo semplicemente permanere in esse, debbono produrre l’allegata scheda G, debitamente compilata, datata e sottoscritta.

 

./4            L’allegato F e l’allegato G devono essere inviati contestualmente alla domanda di ammissione al concorso per soli titoli di cui al presente bando, se prodotta; oppure  nel medesimo termine e con le medesime modalità previsti per la domanda di ammissione di cui al presente bando , se la predetta domanda di ammissione non è stata prodotta.

          L’allegato F e l’allegato G devono essere indirizzati all’Ufficio Scolastico Provinciale di una sola provincia: quella in cui è stata prodotta domanda di ammissione ai sensi del presente bando, oppure quella in cui il candidato è già incluso in graduatoria permanente, se non ha prodotto domanda di ammissione ai sensi del presente bando.

 

./5            Il rapporto di lavoro di supplente annuale o fino al termine dell’attività didattica, nonché il rapporto di lavoro in qualità di supplente temporaneo sono disciplinati dai vigenti Contratti  Collettivi Nazionali di Lavoro e dal DM 13-12-2000,n.430, pubblicato nella GU n.19 del 24-1-2001.

 

 

 

 

 

 

 

                                                            IL DIRETTORE GENERALE

 

                                                                           ZUCARO